Perpetuo! — Artefatto in carta

Arrivati alla consapevolezza di non poter fermare il tempo, abbiamo deciso di narrarlo, tramite un artefatto che potesse rappresentare al meglio il mestiere di grafico, nel tentativo di nobilitare ciò che è al tempo stesso fondamenta, essenza e storia del design della comunicazione: la carta.

Abbiamo immaginato un calendario in cui non c’è un inizio ed una fine, non ci sono i mesi, gli anni, ma solo il tempo. Complemento d’arredo, racchiuso in un blocco libro in carta Fedrigoni, sulla cui superficie, ogni giorno si creeranno delle ombre sempre diverse, volte unicamente a narrare lo scorrere del tempo e accompagnare l’occhio durante il suo frusciare.

Siamo spesso alla ricerca di qualcosa che ci accompagni durante il nostro tempo: un libro, una canzone, una voce alla radio, un programma in televisione, una serie su Netflix… potremmo dire che ci sentiamo protetti nell’essere cullati nel nostro tempo.

Dal momento in cui viene scartato dal suo cellophane, Perpetuo! inizierà a raccontare il tempo passato assieme e giorno dopo giorno crescerà con noi. La carta ingiallirà, gonfierà e si macchierà dei ricordi che a braccetto avremo vissuto, diventando narratore silenzioso di quel fantastico percorso che è la vita. Se verrà macchiata, verrà scarabocchiata da nostro figlio, prenderà caldo o freddo, lui se ne ricorderà… senza mai dimenticare nulla.

Cos’altro quindi può fare un calendario se non raccontare il tempo?!

Perpetuo! — Artefatto in carta
Perpetuo artefatto in carta Perpetuo artefatto in carta Perpetuo artefatto in carta Perpetuo artefatto in carta Perpetuo artefatto in carta Perpetuo artefatto in carta Perpetuo artefatto in carta Perpetuo artefatto in carta Perpetuo artefatto in carta

Cosa ne fai tu, del tuo tempo?

Perpetuo non si usa come un calendario normale, non ci dice che giorno è domani, ma ci racconta che giorno è oggi.
La chiave di tutto è il tempo.

Perpetuo artefatto in carta