Perpetuo! — Artefatto in carta

Partiti dalla volontà di raccontare il nostro mestiere e come Artemia si approccia al design della comunicazione, abbiamo sognato di progettare un artefatto comunicativo veicolo di emozioni. Per mesi ci siamo ritrovati a togliere, togliere, togliere, di volta in volta plasmando ciò che rimaneva, mossi dal desiderio di comunicare l’essenza della nostra idea.

Non ricercavamo soltanto estetica—perché non è solo in questa che affonda radici un artefatto comunicativo—ma ambivamo a raggiungere un design durevole, che potesse essere ambasciatore del messaggio, ed al contempo essenza di uno spirito “nuovo” da divulgare, dando voce a tutti quei giganti che ci hanno trasportato fino a qui, oggi.

Siamo spesso alla ricerca di qualcosa che ci accompagni durante il nostro tempo: un libro, una canzone, una voce alla radio, un programma in televisione, una serie su Netflix… potremmo dire che ci sentiamo protetti nell’essere cullati nel nostro tempo.

Attraverso l’oggetto libro, idee e conoscenza si sono diffuse nel mondo portandoci all’invenzione di internet trent’anni fa, smaterializzando in un certo senso storia e tradizione.

Volevamo disegnare un racconto fatto di carta, traghettando l’osservatore in un mondo di tipografia, storia e atmosfere: un calendario senza un inizio e una fine, non ci sono i mesi, gli anni, ma soltanto i giorni e lo scorrere del tempo. Ora dopo ora, tramite le ombre che si creano e sbocciano durante tutta la giornata, s’instaura tra ambiente e osservatore un racconto visivo volto a valorizzare l’oggi.

Dal momento in cui viene scartato dal suo cellophane, Perpetuo! inizierà a raccontare il tempo passato assieme e giorno dopo giorno crescerà con noi. La carta ingiallirà, gonfierà e si macchierà dei ricordi che a braccetto avremo vissuto, diventando narratore silenzioso di quel fantastico percorso che è la vita. Se verrà macchiato,verrà scarabocchiato da nostro figlio, prenderà caldo o freddo, lui se ne ricorderà… senza mai dimenticare nulla.

Ogni giorno narrerà lo scorrere del tempo tramite un’architettura visiva che disegna ombre sempre diverse, in base a come il sole si muove durante la giornata e come le luci artificiali lo illumineranno. Poi la sera… quando tutte le luci verranno spente, e la notte sopraggiunge, tutto finisce. La mattina seguente, al nuovo sorgere, tutto ricomincia…

Perpetuo! non si usa come un calendario normale, non è utile a calendarizzare il tempo, non ci dice che giorno è domani, ma ci racconta che giorno è oggi.

La chiave di tutto è il tempo.
Cos’altro quindi può fare un calendario se non raccontare il tempo?!

 

Perpetuo! — Artefatto in carta
Perpetuo artefatto in carta Artemia Perpetuo artefatto in carta Artemia Perpetuo artefatto in carta Artemia Perpetuo artefatto in carta Artemia Perpetuo artefatto in carta Artemia Perpetuo artefatto in carta Artemia Perpetuo artefatto in carta Artemia Perpetuo artefatto in carta Artemia

Design: Tommaso Gentile + Laura Doro — Parlano di Perpetuo! su DOMUS e AD Italia — Il progetto NANO! è in vendita presso: museo Punta della Dogana — Pinault Collection, Venezia — PressOffice BLOOM — giulia@bloomcomunicazione.it

Cosa ne fai tu, del tuo tempo?

Perpetuo artefatto in carta