David Gil

Visual designer d’origine spagnola lavora tra Madrid e Venezia. È socio professionista Aiap (Associazione italiana design della comunicazione visiva) e socio Dimad (Asociación Diseñadores de Madrid). È collaboratore di eiDesign, piattaforma che promuove il design tra Spagna e Italia.

È finalista al concorso nazionale “Nuovi Segni 2002” indetto dal gruppo Il Sole 24 Ore con giuria presieduta da Pierluigi Cerri, il tema del concorso era la valorizzazione del territorio italiano attraverso un progetto di visual design, il progetto presentato centrato sulla città di Guastalla è stato successivamente sviluppato, in un primo momento attraverso gli studi per il riordino della segnaletica urbana nell’ambito della Variante PRG ZONE A 2002 del Centro Storico, in un secondo momento con la realizzazione della segnaletica storico-turistica della città emiliana (2004).
In quegli anni è consulente progettuale in sistemi di segnaletica d’orientamento, collabora con Unilogo (Reggio Emilia) e con l’azienda danese di segnaletica Dansign in diversi progetti commerciali e di natura progettuale (Università di Parma, USL Modena, ecc.).

Dal 2006 al 2010 ha collaborato con lo studio grafico del designer spagnolo Manuel Estrada come progettista responsabile e direzione lavori per gli aspetti della grafica applicata all’architettura, per lui ha progettato e gestito alcuni importanti lavori come la segnaletica del Padiglione Spagna ExpoZaragoza 2008, sistemi d’orientamento e archigrafie per RTVE Radio Televisione Spagnola, allestimenti per ICEX Istituto Commercio Estero e Fiera di Madrid, ecc.

Con P’arc – Architettura del Paesaggio collabora in progetti di grafica applicata all’architettura e comunicazione urbana: marchio e identità coordinata per la grafica d’ambiente del Parco Naturale Cervia all’interno del progetto di riqualificazione del Parco (2013-2014), il progetto è risultato uno dei dieci vincitori del Contest Turismo 2014 della rivista Artlab; progetto urbano per la città israeliana di Bat-Yam (Tel Aviv), il progetto NUC (Nature under construction) è stato preselezionato alla Bat-Yam International Biennale of Landscape Urbanism 2010.

Come grafico free lance ha sviluppato progetti di grafica d’ambiente e identità aziendale per lo studio Fabbricando di Cesena (2010-2012); ha collaborato con l’ufficio stampa veneziano Studio Systema in particolare riferimento allo sviluppo grafico di eventi.

In una visione parallela all’incarico professionale realizza elementi visivi ludici e di social design. Appoggia e collabora con il collettivo grafico spagnolo Un Mundo Feliz. I suoi lavori sono stati pubblicati e selezionati in diverse mostre ed eventi:

Visibili e invisibili. I manifesti Aiap per la Biennale del Disegno (Biennale del Disegno, Museo della Città, Rimini, Italia, 2018) Homenaje a Forges (Central de Diseño, Matadero, Madrid, Spain, 2018) PICTOPÍA 2018 (Centro de Interpretación del Clima, León, Spain, 2018; Central de Diseño, Matadero, Madrid, Spain, 2018) La ciudad ligera/The light city (MadridGráfica17, Madrid, Spain, 2017) Pre-visioni per Roma (Istituto Centrale per la Grafica, Roma, Italy, 2017) Apocalipsis Electoral (Casa Bar Venancio / Sala PROA, Madrid, Spain, 2016) Pre-visioni per Milano (Urban Center, Milano, Italy, 2016; La Fabbrica del Vapore, Milano, 2015) TYPOMAD. Terremoto Tipográfico (Espacio B, Madrid, Spain, 2015) #DesigualdART (La Galería de Magdalena, Madrid, Spain, 2015) Autoedita o muere. NOCHE DE LOS LIBROS (Madrid, Spain, 2015) 1000 affiches pour dire (Friche la Belle de Mai, Marseille, France, 2015) Unpublished (Centro Culturale Candiani, Mestre, Italy, 2014) 8 Biennal Internacional de Paisatge (COAC, Barcelona, Spain, 2014) Non si uccidono così anche i grafici? (Archivio Sacchi – Spazio MIL, Sesto San Giovanni, Italy, 2013) Visioni de La Verità (Istituto Francese, Napoli, Italy, 2012) tramiteSud (Piazzetta Savoia, Cagliari, Italy, 2011; Galleria Aiap, Milano, Italy, 2011) 150x150x150. 150 years of Italian Republic (GraphicFest, Civitanove Marche, Italy, 2011) Il design dice (Central de Diseño, Matadero, Madrid, Spain, 2007) 11 M 07 Bad News. Design for Solidarity (Madrid, Spain, 2007) Conserve d’autore. 30 designers per 30 etichette di pelati (Palazzo della Penna, Perugia, Italy, 2006) T-goal (Libera Università di Bolzano, Facoltà di Design e Arti, Bolzano, Italy, 2005) Diseño Joven en Madrid (CasaPasarela, Fiera di Madrid, Spain, 2005) Il viaggio (Galleria Aiap, Milano, Italy, 2004) 10 progetti per la comunicazione visiva. Valorizzazione di percorsi storici, culturali, ambientali (Urban Center, Milano, Italy, 2002) Minimal Marchio (La Fabbrica del Vapore, Milano, Italy, 2001)

 

Name: David Gil Street Address: Urb. Los Enebros PO Box: 10 City: C. Villalba State: Madrid Country: Spain Postal Code: 28400 Phone Number: +34662381131 Business Email: info@artemia-group.com job Title: Graphic Designer Business: Artemia Group Image: https://artemia-group.com/wp/wp-content/uploads/David-Gil-Partner-Artemia-Group-O-2.jpg Facebook Url: Facebook

Nomine ed Award!

Gli alberi di Avapo (Aiap Community, Istituto Centrale per la Grafica, Roma, 2017)
8th European Landscape Biennial – A landscape for you (COAC, Barcelona, 2014)
ARTLAB Contest Turismo 2014
Comunicare i luoghi di lavoro
(Aiap Community, Criptoportico, Aosta, 2007)
Che razza di designer sei? (Aiap Community, Università degli Stranieri, Perugia, 2006)
Segnaletica per la comunicazione urbana (Aiap Community, Castello Svevo, Trani, 2004)
Lectio Magistralis: Segnaletica per la comunicazione urbana (Rotary/Rotaract, Guastalla, 2003)